Il ribelle Passepartout

5 aprile, 2007


Chiunque saprebbe
vestirsi da Zorro
per presentarsi a te
e gettare ai tuoi piedi
i piani segreti
del suo carnevale

Paolo Conte


Passepartout: Viaggi Straordinari nelle Parole Scritte
Nel segno di Zorro: briganti e ribelli

Dal 24 al 27 maggio 2007 ad Asti in Palazzo Alfieri (corso Alfieri 375) avrà luogo «Passepartout: viaggi straordinari nelle parole scritte», il festival di letteratura organizzato dalla Biblioteca Astense. Come consuetudine, anche quest’ anno il festival avrà un tema, un filo conduttore: l’icona degli incontri con gli scrittori, dei convegni, degli spettacoli e delle mostre sarà Zorro, la figura romantica dell’avventuriero che ha il coraggio di lottare contro l’ingiustizia, l’eroe, straordinario e quotidiano, che si ribella ai soprusi e lotta per la libertà.

Si inizia dal giorno dell’inaugurazione con una conferenza-concerto con Eugenio Bennato, unico evento in Italia.

Le mostre saranno dedicate a Zorro e alle tematiche del festival : la più importante, a cura di Beppe Valperga, ha lo stesso titolo del festival; ma saranno esposte anche le foto delle maschere di Zorro raccolte durante il carnevale e i fondali ottocenteschi dei burattinai della famiglia Sarina.

Scrittori, giornalisti, intellettuali saranno ad Asti per parlare di briganti e ribelli:

Claudio Ezio Pia, Davide Moranti, Diego De Silva, Fabio Troncarelli , Franco Castelli, Gigi Di Fiore, Giulio Girello, Lorenzo Del Boca, Marcello Fois, Marco Vichi, Maria Rosa Cutrufelli, Massimo Introvigne, Maurizio Bracci, Nicoletta Fasano, Peppe Ruggiero, Piero Sorrentino, Pompeo Vagliani , Raffaele Nigro, Rosaria Capacchione, Stefania Belmondo Stefano Moriggi.

Coraggiosa la scelta del festival di identificare i Ribelli con coloro che lottano contro la Mafia, dedicando una giornata ad incontri con personaggi estremamente significativi prima e poi con lo spettacolo il Macero con Roberto Solofria tratto dal romanzo pubblicato da Einaudi “Sandokan – storia di camorra” del poeta e romanziere Nanni Balestrini.

Affittasi, una lettura drammatica a cura del Teatro Stabile di Torino con Andrea Bosca e Elisa Galvano e La Paranza del Geco sono gli altri spettacoli previsti

A chiudere la serata gli spazi e le atmosfere di Dappertout, il controfestival gestito dalla parte giovane, brillante e simpaticamente irriverente del team del festival. Evviva :)