Non sono mancina, avvocato Coppo.

26 ottobre, 2006

[letterina spedita ai giornali or ora]

Ho avuto modo di leggere sul Suo blog (ndr: http://www.coppo.blogspot.com) un imbarazzante articolo datato 16 ottobre. Perplessa per esser stata incoronata la “stella nascente” della cultura astigiana (ma la ringrazio lo stesso) – voglio svelarle che non ho nulla a che fare con la sinistra (tantomeno “antagonista”, come la chiama Lei). Come è noto, ho la fortuna di collaborare sia con la Biblioteca Astense, che con il Festival Letterario Passepartout, che con Laurana Lajolo per CultureGiovani – nonostante non mi sia mai schierata politicamente. Lavoro gomito a gomito con persone di sinistra e di destra senza alcun problema, ne da parte mia, ne da parte loro. Faccio cosa mi piace, e lo faccio al meglio. Questo è quanto basta. E’ una vera fortuna che ad Asti ci sia ancora qualcuno che faccia cultura, e non solo polemica gratuita. Quindi nessun muro rosso da abbattere e nessun monopolio comunista, avvocato Coppo, se non qualche chiusura di mente – a destra come a sinistra, ad Asti come nel resto del mondo.

Annunci

3 Risposte to “Non sono mancina, avvocato Coppo.”

  1. PIPPO Says:

    sei di sinistra, comunque.

  2. stefano Says:

    In realtà alice tu sei molto sinistra nel senso spaventosa :)
    sinistro è il cercare di etichettarti…
    by un dimenticato genovese…


  3. Gentile Alice Avallone,
    ho letto con particolare interesse la Sua lettera pubblicata su La Nuova Provincia del 3 novembre 2006 e oggettivamente non posso fare altro che scusarmi con Lei per averLa definita vicina alla sinistra antagonista. Effettivamente questa collocazione darebbe fastidio anche a me. Le informazioni ricevute sulla Sua appartenenza politica si sono rilevate imprecise, d’altra parte Lei era l’unica citata nel mio blog cui avevo concesso il beneficio del dubbio. Sono felice per Lei e mi congratulo con il fatto che Lei sia una libera pensatrice, perchè di persone così, con il coraggio di essere libere, ad Asti ne sono rimaste poche. Non ho però ricevuto, in merito al mio intervento sul blog, altre smentite. Spero quindi di poter collaborare in futuro almeno con Lei per garantire più pluralismo nella nostra città, magari lottando insieme per varcare quella non troppo sottile linea rossa che, mi creda, esiste davvero e contro cui più di un giovane di belle speranze, finchè si è definito libero, ha finito per scontrarsi.
    Ha ragione però sul punto nodale: ad Asti in pochissimi fanno cultura. Cercheremo pertanto di ovviare a tale problema: a breve nascerà una nuova realtà multimediale che darà spazio anche a chi ora non ce l’ha e spero, per l’occasione, anche nella Sua collaborazione critica. Siamo infatti, se non politicamente, almeno generazionalmente vicini e credo che ciò sia più che sufficiente per continuare a comunicare in maniera costruttiva. A proposito: io sono semplicemente un dottore in legge e non ancora avvocato… Cordialmente
    Marcello Coppo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: