I fantasmi incrociati

2 giugno, 2006

Sulla piccola targhetta di ottone, tirata a lucido da poco, era incisa questa scritta:

Tua Caterina
Contessa Kuenigl

Presi l'arma tra le mani e non appena guardai dentro la canna, uscì un vapore denso e grigio ed un fantasma che tossiva a più non posso. Era Giovanni Nepomuceno (1714-1758), Barone di Beseno e di Caldonazzo. Ai suoi tempi il castello si era trasformato in una tranquilla residenza di campagna, ed aveva perso gran parte dell'importanza militare e politica che aveva rivestito nel passato. Negli ultimi anni di vita, Giovanni Nepomuceno fu anche Camerlengo Imperiale e Consigliere Segreto.

"Mia moglie. Tanto bella quanto strega. Il giorno del nostro diciassettesimo anniversario di nozze, mi ritrovarono ucciso da un colpo di questo schioppo, conficcato nel cuore. La Contessa non perse tempo a farmi seppellire nella cappella di Beseno, e spartirsi i miei beni con il suo amante e nostro figlio Gasparre Ignazio."

E senza dire altro, fluttuò lentamente verso di me, mi trapassò, e raggiunse il muro opposto, e scomparve dentro un grosso armadio, che portava lo stemma della casata. Posai lo schioppo al suo posto, e seguii quell'anima.

[mio contributo per PORTOBESENO, viaggio tra fonti storiche e sorgenti web – che si terrà nel castello di Beseno (Tn)  dal 16 giugno al 20 luglio 2006 – grazieZop – progetto ed antologia qui]

Annunci

3 Risposte to “I fantasmi incrociati”

  1. cf05103025 Says:

    Tu ridirai, ma è vero, questo:
    cioè io, una volta delle volte, circa mille anni fa, conoscevo una che si chiamava Tua e anche il suo fidanzato, che non si chiamava Tua, ma credo Remotti o Fiandrotti o Balossini, non so,
    che tutti ci scherzavano come scemi così: ma allora è tua la Tua, quella tua… e così via che era una vera stupidaggine.
    Poi li ho persi di vista, forse meno male; ma lei era davvero Tua e magari era Caterina, anche, lei.
    O no?

    MarioB.

  2. dav Says:

    presto la versione stampata ! :)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: