Il caso di NS

14 maggio, 2006

Come poteva farsi conoscere un gruppo esordiente
senza soldi da investire nella promozione?

Grazie ad una mia idea, a partire da inizio marzo più di tremila persone hanno ricevuto frammenti di disegni e pochi versi tratti da canzoni. Ad eccezione di chi non si è lasciato coinvolgere, tutti hanno presto capito che si trattava di un gioco, di una specie di caccia al tesoro, un giallo da risolvere, magari unendo le forze tra chi era stato raggiunto dagli “indizi”. Tutto firmato da un misterioso NS [le iniziali del gruppo]. Le persone che sono state raggiunte dal gruppo, in grande numero, per un mese si è piuttosto divertita, a quanto pare. Qui e qui sono ancora on line i due gruppi si sono aggregati spontaneamente.

L’obiettivo di una simile operazione non ha nulla a che vedere con i soldi, dal momento che intorno alla musica, in Italia, i soldi sono sempre indecorosamente pochi e nel loro caso, poi, si parla di cifre davvero basse. Questo però non vuol dire che una band autoprodotta possa fare a meno della pubblicità. La pubblicità, nel suo senso buono, è necessaria e fisiologica di qualunque attività che abbia un’aspirazione pubblica. Riuscire a realizzare visibilità per un prodotto indipendente, aggirando le regole del mercato convenzionale e in modo “pulito”, è una boccata di ossigeno e di speranza per l’arte [sempre che la vogliamo chiamare così].

Guerrilla Marketing ne parla qui.

Ebbene, loro sono i Nadàr Solo. A questa mail – novenovembre @ gmail . com – potete richidere i loro mp3 in anteprima. Il primo concerto acustico sarà ospitato ad Asti, sotto Dappertout, domenica 28 Maggio alle ore 16.

Annunci

10 Risposte to “Il caso di NS”

  1. silvia giordanino Says:

    siete pazzi, ma bravi

  2. enrico Says:

    mia cara Alice, lo sapevo che c’era il tuo zampino dietro!
    ;)
    eheheheh
    E BRAVA!sai sempre come stupirci.
    grazie e continua, per piacere.

    Enrico

  3. rob Says:

    grandissima!

  4. maia Says:

    L’ho trovata una buona idea.
    Non ho partecipato alla caccia al tesoro, ma ho ascoltato il pezzo in anteprima. Il suono è ancora un po’ sporco, ma mi è piaciuto.

  5. gringo Says:

    Questo conferma che la musica è terreno fertile per anticipare e testare le tendenze del nuovo marketing, cosi fu con il viral, cosi è per il guerrilla. Hanno abbondantemente trattato il caso Cottica e Fabbri in un paper celebre, si chiama “Marketing Virale nel mercato musicale” o qualcosa del genere.. consigliato!


  6. […] Nessuno l’ha mai vista. Alcuni dicono che non esista davvero, che sia uno pseudonimo di un omaccione barbuto. Altri sostengono che si tratti di un marchio dei progetti più in/on line. Intanto, si sta diffondendo in rete come un virus di leggerezza. Prima fotografando le persone sul treno e scrivendo su di loro curiose seconde vite [su Visioni Binarie]. Poi dopo tre mesi di carcere causa violazione della privacy, decide di prendere le redini del gruppo torinese Nadàr Solo, spingendoli a fare guerriglia marketing con Il Caso NS. Dopo un tentativo di lapidazione da parte di tutte le blog star italiane, riparte con Katahomo, il catalogo di esseri umani. Qualcuno sostiene che il 3 dicembre si incontrerà con Mao, proprio nel suo salotto. Paparazzi avvertiti. […]


  7. […] chi volesse capirne un po’ di piu’… Per quelli che invece hanno voglia di ascoltarli o di vederli…Technorati Tags: Nadàr […]

  8. giuseppe Says:

    complimenti ai Nadàr Solo !!!

  9. Andrea L.R. Says:

    Complimenti Alice, un’altra trovata degna di nota!
    un saluto


  10. […] NS ai bloggers I miei Nadàr finalmente ringraziano i bloggers che hanno giocato con loro l’anno scorso. [Il caso NS è descritto qui] […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: